Monday 19th August 2019,
AGI Spettacolo

Circolare INPS 154 del 3 dicembre 2014

angelo 01/10/2015 Commenti disabilitati
Circolare INPS 154 del 3 dicembre 2014

 

Stampa tutto
In una nuova finestra

Circolari INPS n° 80 del 25/6 e154 del 3/12/14

  Circolare INPS n. 154 Modalità presentazione dichiarazioni contributive ex Enpals Uniemens Spettacolo
 Estratto della circolare INPS 80 del 25 giugno 2014 sulla classificazione delle aziende dello spettacolo  e la Circolare INPS 154 del 3 dicembre 2014 relativa alle nuove dichiarazioni contributive per lavoratori spettacolo in vigore dal mese di gennaio 2015. 
E’ molto chiara, riassume tutti gli obblighi previsti per il settore e prevede alcuni aggiornamenti che è utile organizzare per tempo.
Tra le novità più importanti:
 
Si dispone che i datori di lavoro dello spettacolo raggruppino in una unica posizione INPS tutte le posizioni contributive sia INPS che Enpals. ( non sarà più possibile versare contributi Enpals senza contributi minori INPS)
Viene confermata la gestione speciale per i lavoratori dello spettacolo che prevede il raggiungimento della pensione con 120, 260 o 312 giornate a seconda dell’attività e della tipologia di rapporto.
Si cita indirettamente il certificato di Agibilità Enpals, che quindi rimane in vigore.
Vengono date indicazioni relativamente alle qualifiche e ai codici da utilizzare nelle denunce:
- “1” (operai), per i lavoratori dello spettacolo appartenenti alle categorie di operai e maestranze con rapporto di lavoro subordinato Codice Qualifica[10] 123, 124, 125, 154, 156, 157, 158, 205, 212, 214, 216, 218, 232, 236, 238, 774);
- “2” (impiegati) per tutti gli altri codici qualifica,
- “Q” (lavoratore con qualifica di quadro);
- “S” (lavoratore autonomo dello spettacolo);
- “U” (lavoratore autonomo sportivo professionista), codice di nuova istituzione;
- “W” (apprendista qualificato operaio);
- “R” (apprendista qualificato impiegato).
 
Va indicato il CCNL applicato nel campo Codice Contratto:Va inserito il codice del CCNL utilizzato: 
»        Settore “Emittenti Radio-televisive”: – “269”: C.c.n.l. professori d’orchestra e artisti del coro;- “270”: C.c.n.l. per i professori d’orchestra della Società RAI – Radiotelevisione Italiana S.p.A.;
»        Settore “Commercio”: – “271”: C.c.n.l. personale artistico scritturato a tempo determinato dai pubblici esercizi con attività di trattenimento e spettacolo (Confcommercio); – “272”: C.c.n.l. dipendenti dalle aziende dei servizi pubblici della cultura, del turismo, dello sport e del tempo libero.
»        Settore “Teatri e trattenimenti” “273”: C.c.n.l. per gli attori, i tecnici, i ballerini, i professori d’orchestra ed i coristi scritturati dai teatri stabili pubblici e dalle compagnie professionali di prosa.
 
Va indicato il codice lavoratore; determinato sulla base della gestione pensionistica di riferimento (Fpls, Fpsp), dell’anzianità assicurativa al 31.12.1995 ovvero della sussistenza di specificità contributive (es. tersicoreo/ballerino, interprete principale in sala di incisione), mediante l’utilizzo del codice appropriato nell’ambito dei seguenti di nuova istituzione:
- “SC”: lavoratore dello spettacolo iscritto a forme pensionistiche obbligatorie dopo il 31.12.1995 (ex codice tabella aliquota Enpals “C3”);
- “SY”: lavoratore dello spettacolo iscritto a forme pensionistiche obbligatorie al 31.12.1995 (ex codice tabella aliquota Enpals “Y3”);
- “SR”: tersicoreo/ballerino iscritto all’ex Enpals dopo il 31.12.1995 e privo di precedente anzianità contributiva in altre forme pensionistiche obbligatorie (ex codice tabella aliquota Enpals “R3”);
- “SX”: tersicoreo/ballerino iscritto all’ex Enpals dopo il 31.12.1995 con precedente anzianità contributiva in altre forme pensionistiche obbligatorie (ex codice tabella aliquota Enpals “X3”);
- “SI”: interprete principale in sala di incisione