Monday 24th February 2020,
AGI Spettacolo

Incontro con l’ INPS per la Dissoccupazione

angelo 11/23/2012 Commenti disabilitati
Incontro con l’ INPS per la Dissoccupazione

 

Sindacato Lavoratori Comunicazione

SLC – CGIL Nazionale

Area Produzione Culturale

via Ofanto, 18 – 00198 Roma Tel. +39 06 88 40 505 Fax +39 06 84 17 303 troupe@slc-cgil.it

NUOVI INCONTRI

Martedì scorso, 20 novembre, siamo stati ricevuti dalla Direzione Centrale Prestazioni e sostegno al reddito dell’INPS nazionale.

Avevamo richiesto l’incontro il giorno 15 novembre scorso (va detto che abbiamo apprezzato la sollecitudine dell’Istituto) per la preoccupazione relativa ad eventuali effetti negativi dell’applicazione delle nuove disposizioni introdotte dalla L. 28 giugno 2012 n. 92 (su Ddl Fornero).

In particolare avevamo bisogno di chiarimenti e volevamo segnalare alcune difficoltà pratiche di applicazione in merito alla prevista ASPI e mini-ASPI nel settore, visto che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2013..

Una prima importante risposta ci è stata già data. Era necessario comprendere se l’applicazione soprattutto della mini-ASPI (che , verosimilmente sarà l’istituto più applicato nel nostro settore) avrebbe conosciuto un’applicazione transitoria nel passaggio dalla Disoccupazione con Requisiti Ridotti: ebbene, è stato individuato un “ibrido” nella mini-ASPI 2012, ovvero l’applicazione (e i relativi importi) della mini-ASPI nel 2013 con i requisiti di accesso del 2012 della Disoccupazione con requisiti Ridotti, ossia 78 giorni di contribuzione minima. E’ chiaro che tali requisiti rimangono per le figure professionali aventi diritto con i parametri della DS per il solo 2012, ma già il trattamento economico applicato nel 2013 sarà quello della mini-ASPI. La richiesta per l’indennità è sottoposta anch’essa alle regole precedenti, quelle della DS, quindi dovrà essere effettuata entro il 1 aprile 2013 (essendo il 30 marzo cadente di domenica). L’INPS ha chiesto al Ministero del Lavoro la possibilità di erogare in un’unica soluzione l’importo delle indennità, in deroga a quanto previsto per la mini-ASPI: si attende la risposta del Ministero.

Dal 2013, a regime, l’istituto sarà esteso alle altre figure professionali, comprese quelle artistiche.

Abbiamo raggiunto con i rappresentanti dell’INPS l’accordo di formalizzare e inoltrare loro le perplessità rimanenti alle quali l’istituto risponderà con le opportune valutazioni tecniche. E’ evidente che i funzionari INPS non sono coinvolgibili su valutazioni politiche dell’impianto. E’ altrettanto evidente che il permanere di perplessità sia tecniche che politiche da parte nostra ci indirizzerebbero verso iniziative nei confronti dei Ministeri interessati.

Su tutt’altro fronte, a seguito delle iniziative e degli incontri già avuti in RAI, il prossimo 29 novembre siamo stati convocati dall’emittente. Dalle comunicazioni intercorse l’incontro avrebbe come oggetto l’esposizione delle linee operative della RAI nel settore della fiction per il prossimo anno.

Sul tema della delocalizzazione, da tali linee guida, speriamo di avere conferme sull’inversione di tendenza che già stiamo registrando.

Roma 22 novembre 2012

Slc – Cgil

Area Produzione Culturale

Il Coordinatore Nazionale Troupes

(Umberto CARRETTI)

All’incontro presso l ‘INPS è stato presente anche Angelo Ciaiola in qualità di presidente dell’ AGI – associazione generici italiani dello spettacolo