Thursday 19th October 2017,
AGI Spettacolo

LETTERA ASSESSORE PROVINCIA DI ROMA

angelo 08/01/2011 Nessun commento

Al direttore dell’Ufficio Ispettivo del Ministero del Lavoro                                                                                                                                        AL Direttore dell’Ufficio provinciale dell’INPS                                                                                                                                                                       All’Assessore al Lavoro della Regione                                                                                                                                                                                  All’Assessore al Lavoro della Provincia
All’Assessore al Lavoro del Comune di Roma

Al CLES

Il sottoscritto Angelo Ciaiola, Presidente dell’ AGI spettacolo
fa presente che nonostante il CCNL per i Generici della produzione cinematografica del 3 novembre 2009 all’art.1 recita “.Sarà regolamentata dalle norme in vigore che attualmente prevedono l’assunzione per via telematica in base e ai sensi dell’art. 1 comma 1180 della legge n° 296/2006 e, del decreto 112/2008 convertito in legge n° 133 del 6 agosto art. 39 comma 10 lettera D. Come per Legge potranno essere utilizzate per il reperimento dei generici Agenzie debitamente autorizzate in base e ai sensi dell’art. 4 e ss del decreto 276/2003 e relative modifiche e integrazioni.”, alcune agenzie non autorizzate continuano a fornire in qualità di “services” alle produzioni lavoratori generici.
La suddetta violazione contrattuale, evidente anche nelle comunicazioni obbligatorie fornite dalle suddette agenzie ai Centri per l’Impiego, oltre ad essere una palese negazione di un accordo sottoscritto dalle parti, produce enormi problemi alla categoria che rappresento.
A tal proposito si fa presente che lo scorso 25 luglio 2011 in una riunione della Commissione Paritetica istituita nel CCNL di cui sopra per verificare la corretta applicazione del CCNL stesso, alla presenza delle OO . SS. e della rappresentanza dei datori di lavoro, è stato ribadito la necessità della piena applicazione del già citato art.1 e si è deciso di produrre una specifica nota interpretativa volta a rafforzare la necessità che le Agenzie che reclutano lavoratori siano esclusivamente quelle autorizzate ex art. 4 e ss del DM 276/2003.
si richiede pertanto un urgente incontro al fine di verificare le modalità con le quali ognuno degli enti preposti al controllo, nell’ambito della propria competenza, possano esercitare efficaciamente il proprio ruolo.
Angelo C i a i o l a
Roma, 01 /08 2011