Tuesday 02nd June 2020,
AGI Spettacolo

PROTOCOLLO PER LE RIPRESE CINEAUDIOVISIVE POST COVID 19

angelo 05/04/2020 Commenti disabilitati
PROTOCOLLO PER LE RIPRESE CINEAUDIOVISIVE POST COVID 19

PROTOCOLLO PER LE RIPRESE (CINE AUDIOVISIVE) POST COVID 19

La categoria dei generici s’impegna a rispettare tutte le regole e i criteri che saranno adottati per assicurare la sicurezza sanitaria sui set.
Questo è un documento in divenire e sarà aggiornato non appena saranno disponibili nuove informazioni e/o cambieranno normative.
Piano di lavorazione: lo stesso deve essere preparato il largo anticipo in modo da pianificare il lavoro in ogni dettaglio ed evitare le “chiamate” dell’ultimo momento. Si consiglia di prescegliere generici che vantino un’esperienza lavorativa pluriennale e che possiedano un variegato corredo di vestiti adatti quanto meno per le scene contemporanee. Gli stessi dovranno presentarsi sul set già curati nella persona (barba, capelli, trucco) al fine di semplificare le attività di preparazione.
Per quanto concerne i film in costume, gli abiti dovranno essere preventivamente sanificati e indossati dalla stessa persona fino al termine delle esigenze di ripresa.
SUL SET:
Premessa: i lavoratori dovranno essere disponibili a sottoporsi ai test sierologici e al tampone nel caso in cui la produzione lo ritenga necessario. Sarebbe opportuno che ognuno scaricasse l’applicazione “ IMMUNE” che, com’è noto, è facoltativa.
La produzione assicurerà la presenza di personale sanitario qualificato. A tal riguardo sarebbe auspicabile che sia presente in loco anche un’autoambulanza così come avviene sui set statunitensi.
A ogni lavoratore andrebbe consegnato un tesserino di riconoscimento dipendenti ai sensi D.Lgs.n. 81/08 e s.m.i.
La distanza sociale andrà rispettata tassativamente in ogni momento.

Le incombenze di carattere burocratico andrebbero semplificate mediante l’apposizione di un’unica firma del lavoratore che attesti l’accettazione del contratto e la presenza giornaliera. La necessaria documentazione potrebbe proficuamente essere inviata in via preventiva al lavoratore munito di e-mail e stampante. Sarà cura del generico portare sul luogo della ripresa i documenti già compilati e firmati.

Prima di entrare sul set tutti i partecipanti alle riprese devono sottoporsi agli accertamenti disposti dal personale sanitario.

Una volta superati i controlli sanitari, il lavoratore potrebbe essere identificato, per esempio, indossando un adesivo al fine di essere riconosciuto come persona già “controllata”. Qualsiasi partecipante alle riprese che non si sentisse bene durante lo svolgimento delle riprese deve riferirlo immediatamente al personale sanitario.

Per tutti i lavoratori generici che per esigenze di scena debbano essere truccati e/o pettinati dovranno essere utilizzati spazzole e applicatori (spugnette) monouso. Tutte le altre attrezzature saranno sottoposte a un’accurata sanificazione prima e dopo le riprese.

La produzione s’impegnerà a mettere a disposizione dei generici un’area idonea munita di servizi igienici (uomo/donna) e di un guardaroba dove poter custodire in assoluta sicurezza gli oggetti personali.

La società di produzione fornirà ciascun partecipante alle riprese un Kit con fazzoletti, gel igienizzante e mascherine.
Al lavoratore generico che utilizzerà i propri mezzi di trasporto per recarsi al lavoro (con contratto di trasporto in conto proprio) andrà rimborsato a cura della produzione le spese relative al carburante.

Qualora si renda necessario spostarsi mediante l’utilizzo di mezzi messi a disposizione dalla produzione, questi dovranno essere sottoposti a sanificazione. Sul set dovrà permanere solo il personale essenziale gestito dal responsabile della sicurezza e dall’aiuto regista. Tutti gli altri membri della troupe devono rimanere fuori dal set e osservare il distanziamento sociale.

Orario di lavoro
Tutte le incombenze relative alle procedure sanitarie devono essere inglobate all’interno dell’orario di lavoro prescelto (7h, 40m continuato o 9h + 1 pausa standard).

I Coordinatori A.O.S.M. e gli A.O.S.M. devono osservare il medesimo protocollo essendo parte integrante della troupe. Inoltre, il Coordinatore ha la responsabilità che tutte le procedure vengano rispettate e dovrà presenziare alle riprese collaborando alla gestione dei generici per assicurare il rispetto del protocollo.

Catering
La produzione dovrà individuare un’area idonea munita di tavoli e sedie dove poter consumare il pasto osservando il distanziamento sociale. Il lavoratore si porterà per proprio conto la borraccia e/o bottiglia d’acqua riutilizzabile. Inoltre, se la produzione lo riterrà opportuno al fine di
evitare assembramenti, potrà decidere di erogare un buono pasto in luogo del pranzo. Si fa appello al buon senso di tutte le maestranze affinché le direttive possano essere applicate senza creare difficoltà o ingenerare inutili nervosismi.