Monday 29th May 2017,
AGI Spettacolo

Sedici operai in nero a concerto Pausini Il 5 marzo scorso la morte di Armellini

angelo 03/22/2012 Nessun commento
Sedici operai in nero a concerto Pausini  Il 5 marzo scorso la morte di Armellini

NAPOLI – La Guardia di Finanza di Caserta, insieme con gli ispettori del Lavoro, ha effettuato un blitz al Palamaggiò dove questa sera si terrà un concerto di Laura Pausini. Sono stati controllati i dipendenti delle ditte incaricate del montaggio del palco e di altre strutture.

Sedici addetti su 21 di una coop lavoravano senza contratto. La società è stata sostituita. Un operaio, Matteo Armellini, morì a Reggio Calabria il 5 marzo scorso nel crollo di una struttura del palco che avrebbe dovuto ospitare un concerto della Pausini.

Nesuna commemorazione. Durante il concerto di Laura Pausini, tenutosi nei giorni scorso a Firenze in occasione del debutto dell’Inedito World Tour dopo la tragedia di Reggio Calabria, non c’è stata la richiesta di «nessun minuto di silenzio per commemorare la scomparsa di Matteo Armellini». Lo ha spiegato in una nota l’ufficio stampa della cantante. «Per rispettare la volontà della famiglia del giovane ragazzo, che ha espressamente richiesto riserbo sulla vicenda, c’è stato solo ed esclusivamente un annuncio dato da una voce maschile fuori campo che ne spiegava la motivazione: “Il nostro silenzio parla per noi”», al quale è seguito spontaneamente il silenzio del pubblico.
Giovedì 22 Marzo 2012
Il Messagero.it